Ti raccontiamo un storia…

Premessa

I nativi americani erano un popolo senza barriere.

Nella loro lingua la parola “disabilità” ed il concetto ad esso correlato non esistevano. All’interno delle comunità pellerossa i “diversi” erano identificati come Heyoka: coloro che avendo ricevuto il dono della diversità sanno comprendere le necessità e lo stato emozionale delle persone sfruttando un innato senso empatico. Attraverso l’umorismo, la follia, l’imprevedibilità ed un punto di vista differente, l’Heyoka entra in contatto con la mente e l’anima delle persone aiutandole a capire come curare il corpo e lo spirito. È lo specchio che riflette il comportamento degli altri mostrandole sotto una luce nuova ed aiutandole a vedere e vivere la vita in un modo diverso.

La Storia

Comincia tutto da Ability Channel, da questo articolo.

Ma ripartiamo dalla fine, al contrario, come piace a noi Heyoka.

Stiamo costruendo un’idea, un progetto, una community, un movimento, chiamatelo come preferite: l’idea che un difetto, uno svantaggio, una sfortuna possano diventare e rivelarsi con un’energia diversa, come stimolo per realizzare qualcosa di positivo con l’aiuto ed il contributo di tutti.

Un uomo veramente civile è un uomo che, seduto sul pavimento della sua capanna, si sente legato con tutte le creature e vede l’unità dell’universo. Quest’uomo, e non altri, è giunto alla vera essenza della civiltà.”

Orso che sta in piedi

Le difficoltà incontrate sono state tante ma, per fortuna, adesso percorreremo questa strada insieme, uniti. Abbiamo fatto errori, ci siamo messi in gioco e ci siamo impegnati duramente per capire come lavorare al meglio, che sentiero percorrere.

Ora siamo ad un punto di svolta!

Dopo avervi spiegato dove ha origine il nome Heyoka, adesso dobbiamo cominciare a realizzare questo progetto concretamente, impegnandoci nel creare insieme a voi qualcosa di vantaggioso ed utile per tutti.

Nel realizzare Heyoka siamo partiti dalla disabilità. Storicamente con Ability Channel abbiamo sempre trattato quest’argomento e non finiamo mai di voler approfondire e diffondere la consapevolezza che “la disabilità è negli occhi di chi guarda”, come avrete spesso sentito dire.

Ora grazie a te, Heyoka sarà la community dove gli utenti potranno trarre ispirazione per superare i momenti difficili, scaricare guide e schede per avere informazioni e consigli, prestazioni e consulenze per risolvere dei dubbi, e condividere con altri il proprio punto di vista per creare un confronto sano su argomenti importanti, oppure farsi aiutare da chi ha l’esperienza per farlo, oltre a rendere ancora più incisiva l’informazione relativa al mondo della disabilita. Saremo noi ad accompagnare le persone nel proprio percorso di integrazione ed emancipazione e sostenendole nella realizzazione di sogni e progetti.

L’uomo talvolta crede di essere stato creato per dominare, per trarre vantaggio dallo sfruttamento altrui. Ma si sbaglia. Egli è solamente parte del tutto. La sua funzione non è quella di sfruttare, bensì quella di appartenere, di integrarsi nella natura e nel cosmo. L’uomo non ha ne potere, ne privilegi, ha solamente responsabilità.”

“Sono un Heyoka? Chi è un Heyoka?”

Potenzialmente possiamo tutti essere degli Heyoka anche se in pochi ci riescono davvero.

Nella maggior parte dei casi si tratta di persone che partono da condizioni di svantaggio rispetto ad altre forse più fortunate.

Per sapere se sei un Heyoka devi chiederti: “Posso essere d’ispirazione agli altri?”, “Amo la mia diversità, i miei limiti e li uso per aiutare altre persone ad apprezzare i loro e migliorarsi?” o ancora: “Mi capita di sentirmi diverso? Di ragionare, pensarla diversamente dal coro?, “Ho le capacità di saper diffondere il messaggio che ho nel cuore da sempre, ho il coraggio di farlo?”

Buone notizie.

Se puoi rispondere a queste domande probabilmente sei un Heyoka! E non devi essere per forza una persona fisica, poiché anche l’associazione o il gruppo a cui appartieni e rappresenti può esserlo!

Ispirandoci ad un concetto appartenente ai nativi americani quindi, possiamo dirti che per noi un Heyoka è proprio questo: un diverso, un contrario, un emarginato in grado di cambiare la prospettiva egoistica e limitata del mondo e degli altri che, proprio grazie alla condivisione, all’altruismo e ad una forte empatia, riesce a migliorare sé stesso, gli altri ed il mondo intero andando oltre i propri limiti.

“Io conosco un Heyoka, può far parte di questo movimento?”

Certamente. Come già detto, chiunque potenzialmente può essere un Heyoka.

Quindi se conosci qualcuno, un’associazione o un gruppo di persone che rispecchia le caratteristiche di cui abbiamo parlato finora, fagli conoscere questo mondo linkando questa pagina web, la nostra pagina facebook, il profilo instagram, twitter o linkedin, e mostragli la bellezza della sua diversità. Facci contattare, raccontaci la sua storia, perché saremo lieti di conoscerla e cominciare a diffonderla.

“Cosa può fare un Heyoka?”

  1. Comunicare, confrontarsi
  2. Promuovere le proprie iniziative ed attività
  3. Proporre nuove iniziative
  4. Aiutare altre persone a crescere e a stare bene
  5. Creare una rete contatti e sfruttarla a vantaggio di tutti
  6. Avere una pagina dedicata con collegamenti alle proprie attività
  7. Avere dei gadget col proprio marchio

Nello specifico…

1)Un Heyoka è un comunicatore e tiene molto a tenere aggiornato il villaggio sulle proprie attività: cavalca in piedi ed al contrario per farsi notare e far notare il coraggio delle sue imprese, forse un po’ folli, ma sicuramente d’impatto e che lasciano il segno!

Come prima cosa l’heyoka comunica ciò che fa per essere considerato tale, in modo che tutti possano ascoltarlo, conoscerlo e apprezzare le sue gesta.

2)”Riuniamoci intorno al fuoco, l’Heyoka ha qualcosa da dirci.”

È sempre attivo e tende a coinvolgere i membri della comunità: anziani, bambini, mamme, uomini-medicina e persino lo sciamano che tutto vede e tutto regola, tutti. Le attività dell’Heyoka hanno sempre un secondo fine, quello di aprire le menti e aiutare il prossimo.

L’heyoka può promuovere eventi ed iniziative che lo riguardano per coinvolgere tutti a partecipare.

3) Bisogna che prima l’Heyoka si consulti con il capo villaggio (la redazione) prima di promuovere una sua idea, una novità, così che possano arrivare dal vento consigli preziosi affinché tutto riesca nel migliore dei modi.

A tutti è capitato di avere grandi idee e agli Heyoka capita spesso. Dopo un saggio consulto è giusto e sacrosanto adoperarsi per realizzare tali idee.

4) Ho un problema. Sono triste, distratto e non riesco più a parlare con gli alberi, non sono neanche un grande cacciatore e mi annoio a raccogliere il grano e cucire pelle di bisonte tutto il giorno. Non ho energie, non ce la faccio, non sono capace, non sono adatto.

Ecco cosa fa l’Heyoka: sorride, si butta a terra e ti chiede di fare lo stesso. Mentre guardate insieme il cielo ti intima di respirare a pieni polmoni, piano, e dice a volte anche senza parlare: “anche io pensavo di non essere giusto per questo mondo, ma siamo tutti sotto lo stesso cielo: formiche, sassi, volpi, falchi, bisonti, carpe, alberi e uomini: ognuno ha il suo posto…trova il tuo, non sei mai sbagliato, abbracciami.”

L’heyoka aiuta gli altri a capire che, a volte, basta semplicemente guardare i problemi da un altro punto di vista per sentirsi di nuovo parte di un grande universo capace di accogliere tutti. Oltre a fare questo poi, l’Heyoka sicuramente avrà interesse ad aiutarti nel tuo percorso di ricerca.

5) ”Nessun uomo è un isola”, soprattutto in quest’epoca siamo abituati a ragionare come singoli: soddisfazione personale, successo personale, personal computer, il mio profilo, il mio account, il mio smartphone, il mio mondo. L’essere umano è padrone di questo pianeta poiché in milioni di anni, cominciando a comunicare ha cominciato a collaborare, ad organizzarsi, a coinvolgere e fare gruppo, a fare rete.

Il mondo Heyoka, basato sui contatti, sul passaparola, sulla condivisione ed una missione e prospettiva comune, mette in relazione diverse realtà, in diversi settori a diversi livelli. Grazie a questa rete di buone intenzioni, tutti potranno trovare opportunità e spunti utili per uno scambio di talenti, personalità e prefessionalità. Come si dice? A volte basta conoscere la persona giusta per realizzare i propri progetti.

6) Ogni Heyoka avrà una sua pagina dedicata per raccontarsi e narrare le proprie gesta agli altri. Non importa emergere, certe cose avvengono in maniera naturale ed in ciò non dev’esserci invidia ma arricchimento. Affacciati nella mia tenda: ti mostro i miei cimeli di battaglia, la toga che ho cucito, ti racconto come ho catturato quella lepre, vedrai che imparerai qualcosa e, dopo, fammi vedere come riesci a fare quella treccia ai capelli, insieme possiamo completarci.

7) Un marchio dà importanza a ciò di cui abbiamo bisogno e ciò che vogliamo. Ma il significato di quel marchio non ha sempre un’idea con una storia dal significato più profondo, anzi, spesso è solo qualcosa che semplicemente ci impressiona, solo forma e poco contenuto di valore.

Ecco, la tua storia per noi invece è importante, e deve esserlo anche per gli altri. Tu rappresenti qualcosa di eccezionale, di grande, degno di nota.

Puoi diventare un marchio, un’idea. Parlane col capo tribù o con lo sciamano (la redazione) piuttosto che con il tuo Heyoka di fiducia: creeremo qualcosa che sia tuo, qualcosa di personale che ti rappresenti e che dia la giusta importanza a chi sei e a quello che fai: sarà il tuo imprinting.

Come diventare un Heyoka?

 “Tieni per te le tue paure e condividi con gli altri il tuo coraggio”, anche questo vuol dire essere un Heyoka. Sei disposto a farlo? Per te, per gli altri, per il movimento intero che si ispira alle tue azioni, che sia nelle difficoltà che affronti tutti i giorni o la gloria raggiunta dopo un’impresa epica. La tua saggezza dovrà rappresentare un faro per chi ti segue e si affeziona a te.

Una volta che ci avrai raccontato la tua storia, quello che fai ed i tuoi sogni, prenderemo accordi ed insieme studieremo come presentarti al villaggio intero, che sarà pronto ad accoglierti e curioso di conoscerti.

Mission

Unire le forze per diffondere un messaggio ma anche per avere le risorse per poterlo fare.

Vogliamo valorizzare le storie, le idee, i valori in cui crediamo, nel rispetto assoluto della diversità e nell’accettazione che essa sia un valore aggiunto, un pregio, un dono, ed il fatto che, in quanto tale, meriti di essere valorizzato ed esaltato.

In un futuro prossimo vorremmo riuscire ad aiutare concretamente chi ne ha più bisogno attraverso raccolte fondi, eventi di beneficenza, promuovendo iniziative ed attività che abbiano un eco sociale importante.

Dove mi muovo?

  • SUL SITO.

Comincia a navigare su www.heyoka.it. In Home Page puoi muoverti liberamente, fare un giro fra I NOSTRI HEYOKA o i NOSTRI ESPERTI pronti a risponderti entro poche ore, tenerti aggiornato sulle ultime notizie, articoli, video, offerte per viaggi, vacanze, prodotti e servizi. Scaricare guide, schede, approfondimenti gratuitamente, Potrai arricchirti e conoscere un mondo nuovo e meraviglioso, dovrai solo registrarti. Niente di più semplice.

È il nostro canale social di riferimento:

Nella pagina ufficiale pubblichiamo i nostri contenuti (che sono anche i tuoi): articoli, interviste e video di produzione Heyoka; mentre nel gruppo principale Heyoka Empath siamo tutti liberi di condividere ciò che vogliamo, a patto che rispetti il regolamento interno (puoi trovarlo nel gruppo) e che sia pertinente al nostro mondo.

Su instagram ci mettiamo un po’ in mostra, nel senso che mostriamo la bellezza delle nostra iniziative al social. La pagina è gestita dalla redazione e promuove tutti indistintamente (dipende anche dalla quantità di contenuti che produce ognuno di voi), potete taggare @heyoka in ogni nuova immagine che caricate, se ritenete sia opportuno, e farlo anche nelle vostre storie.

P.S.: le storie Heyoka sono perlopiù condivisioni di storie realizzate da voi, siete sempre al centro, a parte qualche sondaggio, domanda o aneddoto particolare.

Sia Twitter che LinkedIn sono piattaforme dove condividiamo i contenuti del sito o dove “spifferiamo” qualche aggiornamento. Quando scriverai articoli, farai interviste o inseriremo altro tipo di contenuto che ti riguarda, oltre ad essere pubblicato sul sito verrà automaticamente condiviso in queste due piattaforme.

Ricorda che tutto passa sotto l’occhio vigile degli sciamani e del capo villaggio (la redazione), ma solo per assicurarci non ci siano errori di “svista” e verificare che sia tutto in ordine, in modo da presentare l’oggetto in questione al meglio. Ci riserviamo infatti, dopo averti consultato, di apportare piccole modifiche agli argomenti presentati.

Che impegno richiede essere un Heyoka?

Quello che vuoi. Dipende dal tipo di contributo che vuoi dare al movimento, è a tua descrizione…quello di Heyoka è uno status: ognuno ha il suo, con i suoi ritmi, i propri impegni, compiti, lavoro, famiglia, figli, etc. Insomma, dipende da quanto sei affezionato alla causa.

Le porte sono sempre aperte, Heyoka esiste grazie alla tua presenza, e poi si sta bene in famiglia…non stare via troppo a lungo o sentiremo la tua mancanza, e poi, qualcuno potrebbe avere bisogno del tuo aiuto.

Grande Spirito, preservami dal giudicare un uomo non prima di aver percorso un miglio nei suoi mocassini.”

Che vantaggio ho nel diventare un Heyoka?

Siamo su un altro livello, siamo oltre, siamo nel futuro e ci siamo grazie ad importanti insegnamenti del passato. Grazie a forti radici che danno opportunità a tutti, insieme faremo crescere quest’albero grande e forte.

Oltre alla visibilità, hai l’opportunità di far parte di una rete di persone, associazioni, federazioni, enti, aziende e, si sa, la collaborazione crea vantaggio. Questa non è una storia con un solo protagonista, possiamo esserlo tutti.

Ti offriamo l’opportunità di esprimerti e, sfruttando anche l’affluenza di Ability Channel, poter arrivare ad un’utenza numerosa e interessata. Potrai conoscere personalità e realtà che abbiamo approfondito nel corso degli anni, trarne ispirazione, ma soprattutto, aiutare tantissime persone ad informarsi, affrontare difficoltà e risolvere problemi: questo è il contributo più importante.

Lungo il cammino delle vostra vita fate in modo di non privare gli altri della felicità. Evitate di dare dispiaceri ai vostri simili ma, al contrario, vedete di procurare loro gioia ogni volta che potete!”

Proverbio Sioux

…Piaciuta la storia?

Ora tocca a te scrivere il resto…

Site Menu