Sensuability & Comics heyoka

Partecipa anche tu alla 2° edizione di “Sensuability & Comics”

Il binomio sessualità-disabilità torna protagonista nel concorso “Sensuability & Comics”. Il concorso di fumetti, arrivato alla sua seconda edizione, avrà come tema “sessualità, disabilità e cinema”. I lavori possono essere inviato entro il 15 gennaio 2020 a info@sensuability.it.

Cos’è “Sensuability & Comics”

“Sensuability & Comics” è un concorso rivolto a fumettisti e illustratori esordienti, di entrambe i sessi, che abbiano compiuto almeno i 16 anni. Chi risponderò a tali requisiti dovrà “realizzare un’illustrazione o un fumetto inediti sul tema della sessualità, disabilità e cinema”, come riporta la nota stampa.

Tutti i lavori presentati dovranno tener conto anche del motto della manifestazione: “Francamente me ne infischio!”. Un vero e proprio “grido liberatorio, un invito a piacersi, a essere sensuali, a vivere la sessualità oltre i pregiudizi, oltre l’ossessione di corpi perfetti e performanti”. Insomma, ai partecipanti è chiesto di accettare la sfida “contro gli stereotipi legati a disabilità e sessualità”.

Qual è l’obiettivo della kermesse?

Anche per quest’anno, “Sensuability & Comics” vuole “ridisegnare le scene romantiche, erotiche o sensuali di film che hanno fatto la storia del cinema o che abbiano un particolare significato per il/la partecipante”. La chiave di interpretazione del concorrente, però, dovrà “mettere al centro della scena protagonisti con corpi imperfetti ma estremamente sensuali, che esprimano la bellezza e la potenza della loro diversità”.

La giuria

Il concorso “Sensuability & Comics” premierà le migliori opere grazie a una giuria composta dal maestro Tanino Liberatore, da Fabio Magnasciutti, Frida Castelli e Luca Enoch. La premiazione avrà luogo alla Casa del Cinema di Roma il 14 febbraio 2020, “che ospiterà per un mese la mostra con le opere dei partecipanti”. Inoltre, ci saranno anche le tavole di artisti nazionali e internazionali, come Milo Manara, Francesca D’Amato e Stefano Tartarotti.

Armanda Salvucci: “Invitiamo alla riflessione”

Questo concorso è uno dei tasselli più importanti del progetto Sensuability di Armanda Salvucci, presidente dell’associazione Nessunotocchimario. “Anche in questa seconda edizione – spiega Salvucci – la nostra sfida è contribuire a diffondere una cultura che rappresenti fisicità differenti attraverso tutti i linguaggi artistici. La scelta di un concorso aperto a tutti significa proprio questo: invitare le persone comuni a riflettere, a rielaborare attraverso un’illustrazione o un fumetto e mettersi in gioco sugli stereotipi legati a questo tema”.

Vuoi partecipare anche tu?

Ti sei convinto a prendere parte a questo concorso? Bene, non ti resta che leggere il regolamento completo e inviare la tua opera.

Related Posts

Leave a Reply

Site Menu